Analisi Relazionale

Principi e applicazioni base del Calcolo a Relazione d'Ordine Sequenziale (CROS)


Scientific Study, 2007

37 Pages, Grade: Keine


Abstract or Introduction

Il Calcolo a Relazione d'Ordine Sequenziale (CROS) consiste nella definizione di procedure operative di tipo cronologico nelle quali la posizione, spaziale (e temporale), delle unità costitutive dei termini assumono valenza e carattere significativo rispetto ai termini stessi e al risultato ottenuto. In un calcolo matematico semplice la posizione e l'ordine dei termini non ha alcuna importanza e non è in alcun modo possibile, dal risultato, risalire agli addendi o ai fattori iniziali: il numero 12, ad es., ha 12 distinte unità che lo costituiscono senza alcuna disposizione spaziale o cronologica; nel prodotto "12 * 5 = 60" è assolutamente indifferente la posizione e l'ordine delle singole unità che formano i numeri 12, 5 e 60; inoltre, dal risultato (60) non si può risalire ai fattori della moltiplicazione (che potrebbero, ad es., essere 6 e 10 o 3, 5 e 4, ecc.). La matematica reale gode sia della proprietà associativa che di quella commutativa. In un calcolo a relazione d'ordine le unità di un qualsiasi valore sono significative (abbr.: u.s.) e conservano la propria individualità per posizione e ordine cronologico anche in seguito a procedimenti operativi. In ciò si distinguono anche dai calcoli di tipo insiemistico che non tengono conto della valenza cronologica della posizione spaziale (ad es. unione o prodotto cartesiano). Il CROS viene applicato in procedure di analisi musicale che permettono sia il riconoscimento di strutture relazionabili (da cui il nome Analisi Relazionale) che la generazione di elaborati aventi identico contenuto strutturale dell'originale.

Details

Title
Analisi Relazionale
Subtitle
Principi e applicazioni base del Calcolo a Relazione d'Ordine Sequenziale (CROS)
Course
Nessuno
Grade
Keine
Author
Year
2007
Pages
37
Catalog Number
V125269
ISBN (eBook)
9783640312276
File size
1040 KB
Language
Italian
Notes
Il CROS viene applicato in procedure di analisi musicale che permettono sia il riconoscimento di eventi relazionabili (da cui il nome Analisi Relazionale) che la generazione di elaborati aventi identico contenuto strutturale dell'originale.
Tags
analisi, musicale, relazionale, strutturale, sonemi
Quote paper
Dr. Piero T. de Berardinis (Author), 2007, Analisi Relazionale, Munich, GRIN Verlag, https://www.grin.com/document/125269

Comments

  • No comments yet.
Read the ebook
Title: Analisi Relazionale



Upload papers

Your term paper / thesis:

- Publication as eBook and book
- High royalties for the sales
- Completely free - with ISBN
- It only takes five minutes
- Every paper finds readers

Publish now - it's free